(Keystone)

Consiglio federale, "No all'iniziativa anti-vaccino"

Berna raccomanda di respingere il testo "Per la libertà e l'integrità fisica" e rinuncia a formulare un controprogetto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio federale sostiene che l'iniziativa popolare "Per la libertà e l'integrità fisica", che mira a vietare l'obbligo vaccinale, debba essere respinta. Se approvata, essa genererebbe un'incertezza del diritto in molti settori. Inoltre, non esiste oggi un vero e proprio obbligo a vaccinarsi.

Nel licenziare venerdì il messaggio a destinazione del Parlamento, nel quale ha rinunciato alla formulazione di un controprogetto, il governo ha nuovamente espresso quanto già dichiarato lo scorso 18 marzo: "Il testo dell'iniziativa si spinge ben oltre il tema della vaccinazione".

L'iniziativa riguarda infatti anche il monopolio statale nell'uso della forza. In caso di accettazione dell'iniziativa, la polizia, senza il consenso dell'interessato, non potrebbe arrestare più nessun sospettato e lo Stato non potrebbe espellere un criminale straniero o rinviare nel suo Paese di origine un richiedente asilo respinto.

 
ATS/Natda
Condividi