Ancora niente italiano nella stanza dei bottoni del gigante giallo (keystone)

Dirk Reich nel CdA della Posta

Il Consiglio federale punta su un germanofono, la Svizzera italiana ancora senza rappresentante

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dirk Reich è il candidato del Consiglio federale alla successione di Peter Hug in seno al CdA della Posta. Lo ha annunciato oggi, venerdì, l'Esecutivo affermando di "sostenere" la sua nomina, che deve ancora essere ratificata dell'assemblea generale straordinaria del 22 giugno. Reich, classe 1963, ha la doppia cittadinanza tedesca e svizzera e dal 2016 si dedica esclusivamente ai suoi mandati in consigli di amministrazione, come quello di Panalpina dal 2017 al 2019. In precedenza ha lavorato per il colosso della logistica Kühne & Nagel in diverse funzioni e ha diretto la Cargolux Airlines International in Lussemburgo.

Secondo Simonetta Sommaruga, la Posta ha fatto gli sforzi necessari per trovare un candidato della Svizzera italiana, reclamato a gran voce anche dalla deputazione ticinese alle Camere. L'aspettativa era stata chiaramente formulata anche dal Dipartimento competente, il DATEC. Tuttavia, anche questa volta non se ne farà nulla.

 
ATS/pon
Condividi