Il CYD dovrà favorire la collaborazione tra esercito, ricercatori, industria e hacker (armasuisse)

Ecco il Cyber Defence Campus

Il centro per la sicurezza elettronica è stato inaugurato al Poli di Zurigo - Promuove la collaborazione tra esercito, accademici, industria e hacker

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"La protezione e la sicurezza nel cyberspazio sono diventate aspetti centrali ed obbiettivi di primaria importanza per una politica della sicurezza efficace e orientata alle attuali minacce". Sono parole pronunciate dalla consigliera federale Viola Amherd che giovedì a Zurigo ha tenuto a battesimo il Cyber ​​Defence Campus (CYD) realizzato al Politecnico per rafforzare la collaborazione tra il Dipartimento e l'istituto di ricerca federale approfittando delle competenze e dei talenti presenti in loco, come, ad esempio, il Centro di sicurezza e privacy delle informazioni (ZISC) e il Parco dell'innovazione.

Viola Amherd inaugura il CYD a Zurigo
Viola Amherd inaugura il CYD a Zurigo (Keystone)

La realizzazione del CYD si inserisce nell'ambito della Strategia nazionale per la protezione della Svizzera contro i rischi di attacchi cibernetici che, tra le altre cose, ha portato all'emanazione della nuova legge sulla sicurezza informatica militare (in vigore dal 1° marzo) che porterà l'esercito a dotarsi di una speciale unità ad hoc con 100-150 esperti di tecnologie dell'informazione professionisti e 400-600 soldati specializzati.

Oltre che con il Dipartimento della difesa, il campus collaborerà anche con altri centri di sviluppo, permettendo così di percorrere nuove vie per una più stretta integrazione tra ricercatori, industria, hacker e armasuisse con l'obiettivo di incoraggiare il trasferimento di tecnologie e innovazioni, con priorità alle tecnologie di difesa informatica, sicurezza delle informazioni, scienza dei dati e intelligenza artificiale. Punti cardine di questa collaborazione saranno la promozione del trasferimento di tecnologie e innovazione, con priorità assegnata a tecnologie di cibersicurezza, scienza dei dati e intelligenza artificiale.

Uno dei primi eventi organizzati dal Cyber ​​Defense Campus sarà una conferenza sulla sicurezza informatica dell'aviazione il 19 e 20 novembre. L'evento si concentrerà sulla vulnerabilità dell'infrastruttura aeronautica agli attacchi informatici.

Diem/RG
Condividi