Nel marzo 2016 scoperta e smatellata la cellula mafiosa di Frauenfeld
Nel marzo 2016 scoperta e smatellata la cellula mafiosa di Frauenfeld (keystone)

Estradato sospetto mafioso

Un membro della cellula della 'ndrangheta di Frauenfeld, sarà consegnato alle autorità italiane

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’Ufficio federale di giustizia (UFG) ha autorizzato oggi, venerdì, l’estradizione verso l’Italia di un cittadino italiano presumibilmente membro della cellula 'ndranghetista di Frauenfeld. L’interessato ha tempo 30 giorni per impugnare, rispettando i paletti legali previsti,  la decisione di estradizione al Tribunale penale federale.

L'uomo è stato arrestato in vista di estradizione l'8 marzo 2016 insieme ad altri dodici presunti membri della cellula 'ndranghetista di Frauenfeld. L'UFG ha ordinato gli arresti sulla base delle richieste d'estradizione italiane presentate tra febbraio 2015 e gennaio 2016 e fondate a loro volta sugli ordini di arresto per associazione criminale emessi dal Tribunale di Reggio Calabria.

I due membri della cellula calabrese, arrestati in Vallese sempre l'8 marzo 2016, sono invece già stati estradati in Italia. Entrambi, che avevano l’uno ritirato il ricorso, l’altro accettato l’estradizione, erano stati condannati dal tribunale di Reggio Calabria rispettivamente a nove e a sei anni di reclusione per appartenenza a un'organizzazione criminale.

ATS/Swing

Condividi