In piazza a Ginevra (keystone)

I coronascettici si radicalizzano

L'Ufficio federale di polizia prende molto sul serio questa evoluzione, il portavoce Floran Näf: "Grande preoccupazione"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I coronascettici si stanno sempre più radicalizzando, rivela oggi il SonntagsBlick. Nei loro forum di discussione contro le misure di contenimento del virus, appaiono sempre più spesso minacce.

I toni e le azioni stanno diventando sempre più militanti. I fanatici prendono di mira tutti coloro che mettono in guardia sulle conseguenze della pandemia: virologi, giornalisti, politici.

I manifestanti contro le misure di contenimento in piazza a Berna
I manifestanti contro le misure di contenimento in piazza a Berna (Keystone)

Il loro principale bersaglio è il consigliere federale Alain Berset. Quando il ministro ha annunciato le nuove misure decise dal governo federale, alcuni sostenitori delle teorie della cospirazione nelle chat sono letteralmente impazziti, scrive il SonntagsBlick citando alcuni esempi di messaggi virulenti all'indirizzo di Berset e della presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga .

L'Ufficio federale di polizia prende molto sul serio questa evoluzione. "La crescente propensione alla violenza fra i negazionisti del coronavirus  è per noi una grande preoccupazione", afferma il portavoce Floran Näf.

Coronascettici più radicali

Coronascettici più radicali

TG di domenica 01.11.2020

Coronascettici più radicali

Coronascettici più radicali

TG di domenica 01.11.2020

 
ats/joe.p.
Condividi