Il divario tra il salario medio dei due sessi è di 12'600 franchi all'anno (Keystone)

Lavori meno retribuiti per le donne

Gli uomini continuano a essere in maggioranza nei posti con i salari più alti in Svizzera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Anche nel 2020 le donne in Svizzera hanno svolto più spesso lavori meno retribuiti rispetto agli uomini. Lo rivela l'ultima indagine dell'Ufficio federale di statistica.

Per un impiego a tempo pieno - vale a dire con un tasso d'occupazione del 90% e più - il 31% degli uomini ha percepito un salario di oltre 104'001 franchi, contro solo il 18% delle donne. Il 27% ha guadagnato tra 78'001 e 104'000 franchi, a fronte del 22% delle lavoratrici.

Al contrario, le donne rappresentano la maggioranza quando si tratta di remunerazioni più basse: il 38% di esse ha ricevuto una paga compresa tra 52'001 e 78'000 franchi (uomini: 30%), il 12% tra 26'001 e 52'000 franchi (5%) e il 5% al massimo 26'000 franchi (2%).

In media un uomo ha percepito 87'100 franchi lo scorso anno, una donna 73'500, pari a un divario di 12'600 franchi, 400 franchi in più che nel 2019. Diversa la situazione per i lavori a tempo parziale: gli uomini hanno guadagnato in media 48'800 franchi e le donne 40'000; in questo caso il gap ammonta a 8'800 franchi ed è nettamente diminuito rispetto a quello dell'anno prima (9'600).

ATS/sf
Condividi