Le Olimpiadi dei cyborg

Centinaia di atleti con disabilità si sfideranno con l’aiuto delle proprie protesi robotiche a Kloten nel 2020

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Centinaia di atleti con disabilità si sfideranno con l’aiuto delle proprie protesi robotiche il prossimo mese di maggio, all’Arena di Kloten, vicino a Zurigo. Un appuntamento mondiale con le protesi di ultima generazione, cui parteciperanno oltre 30 team, provenienti da 15 diversi Paesi, con i rispettivi laboratori e centri di ricerca.

Le discipline saranno numerose, le regole dei punteggi complessi. Ad esempio per le gare basate sulle protesi braccio/gamba/esoscheletro si baseranno sulla soluzione di una serie di task, come ad esempio avvitare una lampadina, mentre le corse su sedia a rotelle elettrica o con sistemi BCI (Brain computer interface) vengono valutate sul tempo e la distanza percorsa.

All’evento verranno presentate anche protesi robotiche “pilota”, capaci di cambiare la vita di milioni di persone.

PP

Condividi