L'incidente del 29 luglio 2013
L'incidente del 29 luglio 2013 (keystone)

Macchinista condannato

Un 58enne riconosciuto colpevole di aver causato per negligenza la collisione con un altro treno provocando un morto e 26 feriti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A 4 anni dal grave incidente ferroviario di Granges-près-Marnand (VD) il tribunale della Broye ha condannato un macchinista 58enne per omicidio colposo per negligenza a 90 aliquote giornaliere di 60 franchi con due anni di sospensione condizionale. E’ stata accolta la richiesta dell’accusa.

Il 29 luglio 2013 nella stazione della località vodese aveva avviato il convoglio che collegava Payerne e Losanna provocando un frontale con un treno che circolava in senso contrario. Il macchinista 24enne di quest’ultimo convoglio era morto e 26 passeggeri erano rimasti feriti, due in modo grave. L’imputato ha sempre sostenuto di essere partito con il semaforo verde.

Il giudice lo ha smentito sulla base di dati oggettivi. Le FFS sono state criticate per un presunto sistema di allarme non adeguato ma una perizia ha escluso responsabilità della azienda. Nel frattempo a Granges la sicurezza è stata potenziata.

ats/mas

Condividi