La sede di RTS a Ginevra
La sede di RTS a Ginevra (keystone)

Molestie a RTS, quasi 220 testimonianze

Attesi per febbraio i primi esiti delle inchieste esterne avviate dopo le rivelazioni del quotidiano "Le Temps"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quasi 220 persone hanno rilasciato testimonianze nel quadro delle inchieste indipendenti promosse dalla SSR per far luce su presunte molestie sessuali e abusi alla radiotelevisione romanda RTS. Per febbraio sono attesi i primi risultati delle indagini ed eventuali decisioni.

Mobbing, RTS sospende due quadri

Mobbing, RTS sospende due quadri

TG di mercoledì 04.11.2020

"Gli uffici interessati si stanno organizzando per trattare le segnalazioni il più rapidamente possibile", ha dichiarato la portavoce della SSR Lauranne Perna. "Le indagini vengono svolte in modo rigoroso" e il lavoro non deve essere fatto in fretta al fine di garantirne il valore, ha sottolineato.

Le indagini sono state promosse in novembre, dopo le rivelazioni del quotidiano Le Temps, che ha denunciato abusi all'interno di RTS puntando il dito su tre collaboratori, tra cui l'ex presentatore del telegiornale Darius Rochebin. Ci sono state segnalazioni di molestie sessuali, comportamenti inappropriati e abusi di potere. Due dirigenti sono stati intanto sospesi e un terzo si è temporaneamente ritirato.

ATS/ARi

Condividi