Il Palazzo di Vetro dell'ONU di New York ospita il Consiglio di sicurezza
Il Palazzo di Vetro dell'ONU di New York ospita il Consiglio di sicurezza (Keystone)

ONU, ecco le priorità svizzere

Il Consiglio federale comunica i quattro ambiti che propone in merito al mandato nel Consiglio di sicurezza ONU, seggio che sarà attribuito il 9 giugno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Costruire una pace sostenibile, proteggere la popolazione civile, affrontare la questione della sicurezza climatica e rafforzare l'efficienza dei lavori. Sono queste le quattro priorità proposte dal Consiglio federale riguardo al mandato nel Consiglio di sicurezza dell'ONU, organo nel quale la Svizzera ambisce a entrare come membro non permanente.Berna sarà candidata a un seggio per il biennio 2023-24 il 9 giugno.

Nella nota il Governo sottolinea come la Svizzera abbia una lunga esperienza e comprovate capacità nell'ambito della promozione della e della prevenzione dei conflitti e venga considerata in tutto il mondo un attore credibile. La Svizzera possiede inoltre competenze che può mettere a disposizione dell'organo anche sul tema del cambiamento climatico, che minaccia la sicurezza e la stabilità di molti Stati ed è considerato un moltiplicatore di rischi.

Ora la palla passa per una consultazione alle Commissioni della politica estera del Parlamento (CPE), che dovranno esprimersi in merito: un verdetto definitivo è atteso in autunno.

La Svizzera al Consiglio di sicurezza?

La Svizzera al Consiglio di sicurezza?

TG 12:30 di giovedì 10.03.2022

 
ATS/EnCa
Condividi