Si puntava al 60% della popolazione, la usa il 20% (keystone)

Obiettivo lontano per SwissCovid

L’applicazione di tracciamento è usata da un quinto della popolazione svizzera a sei mesi dal suo lancio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

SwissCovid è stata lanciata sei mesi fa per tracciare i contagi e aiutare nella lotta alla diffusione del coronavirus. Per essere efficace, aveva sottolineato la Confederazione, il 60% della popolazione avrebbe dovuto usarla.

La realtà dopo mezzo anno è ben diversa: l’applicazione è stata scaricata quasi 2,9 milioni di volte, ma gli utenti attivi sono ora poco più di 1,7 milioni, circa il 20% della popolazione.

Secondo Marcel Salathé, epidemiologo che ha lavorato allo sviluppo dell’app, ci si sarebbe potuti aspettare un aumento di chi la usa durante la seconda ondata, che non si è però concretizzato, ed è poco probabile che le cifre cambino nelle prossime settimane o mesi.

RG/sf
Condividi