La decisione è stata mantenuta anche dopo la consultazione con i partner sociali (keystone)

Postfinance taglia 45 posti

La riduzione dell'organico avverrà nel 2018 senza licenziamenti, precisa l'azienda

martedì 14/11/17 09:09 - ultimo aggiornamento: martedì 14/11/17 14:29

I piani per l'automazione e la digitalizzazione dei processi porteranno alla soppressione di 45 posti di lavoro l'anno prossimo. La decisione, già annunciata da Postfinance, è stata mantenuta anche dopo la consultazione con i partner sociali.

Il taglio all'organico, precisa una nota dell'azienda, avverrà nel 2018 attraverso fluttuazioni naturali. Non vi saranno, quindi, licenziamenti. Oltre a ciò, Postfinance intende chiudere entro la fine dell'anno prossimo le succursali di Kriens (LU) e Münchenstein (BL). La sede di San Gallo verrà integrata in quella di Netstal (GL). Sono interessati dal provvedimento 208 collaboratori, a questi ultimi verrà offerto un nuovo posto di lavoro.

ATS/M. Ang.

TG 12:30 di martedì 14.11.2017  

Seguici con