Stazioni senza fumo in arrivo

L'introduzione sarà comunque graduale e verrà completata solo entro la metà del 2020; si parte il 4 giugno da Burgdorf

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le stazioni ferroviarie diventeranno, da sabato, luoghi senza fumo, almeno sulla carta. A pochi giorni dall'entrata in vigore della proibizione, annunciata in novembre dall'Unione dei trasporti pubblici, il cambiamento non è però avvertibile.

I divieti, con l'introduzione di ben delimitate zone riservate agli irriducibili, spunteranno progressivamente; qua e là sarà ancora possibile accendere una sigaretta fino a metà del 2020.

A Bellinzona e Coira, a titolo sperimentale, il divieto è in vigore dall'anno scorso
A Bellinzona e Coira, a titolo sperimentale, il divieto è in vigore dall'anno scorso (keystone)

Si tratta di una soluzione pragmatica, dovuta a ragioni di natura logistica: l'introduzione su scala nazionale di aree destinate richiede infatti un gran dispendio di personale. Si partirà, il 4 giugno, da Burgdorf. I dettagli della messa in opera saranno comunicati la settimana prossima in occasione della conferenza stampa che si terrà proprio nella città del canton Berna.

ATS/dg

Condividi