Mercati finanziari determinanti (keystone)

Tasso LPP immutato nel 2019

Il Consiglio federale ritiene che, visto l'andamento dei mercati, un ritocco verso il basso non si giustifichi

Il tasso d'interesse minimo della previdenza professionale (LPP) obbligatoria resterà all'1% il prossimo anno.

E' quanto ha deciso mercoledì il Governo, contro il parere della competente commissione federale, che invece proponeva d'abbassarlo allo 0,7%%

Questo saggio determina il rendimento minimo che dev'essere corrisposto sul capitale vecchiaia risparmiato nell'ambito della parte imposta del secondo pilastro. Per fissarlo sono presi in considerazione i proventi delle obbligazioni della Confederazione e l'andamento dei mercati azionari, obbligazionari e immobiliare, che l'Esecutivo ritiene essere stato, nel 2018, sufficientemente positivo.

Condividi