Il 2020 sarà l'anno presidenziale per Simonetta Sommaruga (Keystone)

"Troveremo soluzioni insieme"

Simonetta Sommaruga vuole il coinvolgimento di tutti i partner nelle questioni legate al clima e all'accordo quadro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Spero che riusciremo a trovare delle soluzioni nella politica sociale, in quella a protezione del clima e per le nostre relazioni con l’Unione Europea", ha commentato alla RSI la consigliera federale Simonetta Sommaruga, eletta presidente della Confederazione per il 2020.

La nomina, con 186 voti, si è tenuta subito dopo il giuramento dei sette membri di Governo e del cancelliere della Confederazione appena riconfermati.

La questione climatica, con le altre, continuerà a caratterizzare il lavoro della consigliera federale anche nel 2020. "È un tema globale e come presidente grazie al coinvolgimento degli altri Stati potremo trovare delle intese" - ha affermato - "Il cambiamento del clima è qualcosa che riguarda tutti".

L’anno presidenziale potrebbe essere anche il momento in cui la Svizzera e l’Unione Europea troveranno un compromesso sull’accordo quadro. "Il Consiglio federale ha deciso che ci sono ancora tre punti su cui riflettere. Dovremo lavorare insieme ai cantoni e ai vari partner sociali", ha commentato Simonetta Sommaruga.

"Abbiamo visto in questi ultimi vent’anni che la politica europea si fa con il coinvolgimento di tutti. C’è un lavoro da fare ma senza questo non si possono trovare delle soluzioni accettate dalla popolazione", ha concluso.

 
RG/AnP
Condividi