TG
20
di giovedì 16.05.2019

Lavoro, le differenze salariali

TG 20 di giovedì 16.05.2019

Tutte le cifre della disparità

Salari delle donne inferiori del 12% nel 2016. Nella classifica delle regioni più virtuose il Ticino è in coda

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La differenza media nei salari ricevuti tra uomini e donne, nel 2016, è stata del 12%. Il salario mediano delle donne guadagnano 6'011 franchi, mentre gli uomini ne guadagnano 6'830. Lo rileva uno studio pubblicato giovedì dall'Ufficio federale di statistica che ha analizzato 3,5 milioni di buste paga elargite da imprese svizzere del settore secondario e terziario. Le donne hanno rappresentato il 44% del totale.

Nel settore della sanità e del sociale lo scarto è del 5,5%
Nel settore della sanità e del sociale lo scarto è del 5,5% (keystone)

Tenendo conto dei fattori giustificabili, (età, livello di formazione, settore,...), lo scarto nel salario che resta senza spiegazione si è attestato a circa il 7,7%. In merito a quest'ultimo parametro, la regione del Lemano è risultata la più virtuosa (6,2%) mentre il Ticino è il cantone dove le donne sono più svantaggiate (10,6%).

Lo scarto salariale risulta più elevato nel privato (19,6%) che nel pubblico (16,7%). Rapportato al valore mediano, però, il valore nei due settori è pressoché identico (14%).

I valori differiscono molto tra i settori: nella branca dei servizi finanziari e delle assicurazioni, per esempio, le donne guadagnano circa il 10% in meno malgrado qualifiche comparabili. Nell'ambito del sociale invece, il valore scende al 5,5%. Le disuguaglianze differiscono inoltre da regione a regione: più elevate a Zurigo (22,7%).

La disparità di trattamento sul posto di lavoro è uno dei temi che verranno affrontati il 14 giugno, in occasione dello sciopero nazionale delle donne.

 

I dati sul sito dell'Ufficio federale di statistica

Bleff
Condividi