Secondo il quotidiano ginevrino, l'arma era un fucile d'ordinanza
Secondo il quotidiano ginevrino, l'arma era un fucile d'ordinanza (keystone)

Ucciso con un fucile d’assalto

Un 21enne è morto a Ginevra colpito da un proiettile sparato da un suo conoscente

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un 21enne è stato ucciso domenica sera in un appartamento di un quartiere di Avanchets, a Ginevra, dopo essere stato colpito da un proiettile sparato da un suo conoscente che stava maneggiando un fucile d’assalto. Le indagini privilegiano la pista dell’incidente. Lo sparatore, intanto, è stato messo in detenzione preventiva.

Il portavoce del Ministero pubblico Henri Della Casa ha confermato giovedì la notizia, apparsa sulla “Tribune de Genève”, ma non ha fornito ulteriori dettagli.

Il fatto è avvenuto in un appartamento del quartiere di Avanchets
Il fatto è avvenuto in un appartamento del quartiere di Avanchets (keystone)

Secondo il racconto della famiglia della vittima riportato dal quotidiano romando, l'arma era un fucile d'ordinanza che non apparteneva al tiratore ma al suo coninquilino, assente al momento dei fatti. Il ragazzo deceduto è un brasiliano che aveva frequentato le scuole a Ginevra ed era tornato in Svizzera per le vacanze.

ats/ZZ/Red MM

Condividi