Si amplia a Lugano l'offerta del bike-sharing che propone ben 262 mezzi (archivio Ti-Press)

A Lugano corre il bike-sharing

La rete di biciclette condivise si amplia con altre stazioni che rafforzano l'offerta. Allo studio postazioni anche a Porza, Comano, Cureglia, Origlio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lugano rafforza la mobilità lenta. Estenderà infatti la sua rete di bike-sharing, predisponendo altre cinque stazioni per potenziare l'offerta in città e nei quartieri e comuni dei dintorni. Fabio Schnellmann, capo ufficio Divisione eventi e congressi ha spiegato che la città ha pure chiesto al cantone di “aumentare i sussidi in merito da 500'000 a 900'000 franchi, per consentire a Basso Ceresio e zona collinare della cintura luganese di posizionare pure delle postazioni di bike-sharing”.

Schnellmann rimarca che la soluzione “ha ottenuto un grande successo, con punte giornaliere d’utilizzo di oltre 1'000 movimentazioni”. Nel solo 2019 si sono registrate oltre 160'000 utilizzi. Le nuove postazioni debutteranno entro l'estate a Pregassona, Cassarate, Molino Nuovo e in centro; a queste se ne aggiunge una a Davesco, ma è ancora in via di definizione la collocazione.

Gli utenti potranno usufruire di 24 biciclette aggiuntive, metà delle quali elettriche. Il sistema di bike-sharing di Lugano avrà 44 stazioni con 262 bici disponibili (il 50% “a corrente”).

EnCa
Condividi