Una decina di cittadini non vogliono l'aggregazione votata a ottobre 2015
Una decina di cittadini non vogliono l'aggregazione votata a ottobre 2015 (©Ti-Press)

Bellinzona, maxi ricorso

Una decina di cittadini vuole impugnare l'aggregazione a Losanna

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I cittadini intenzionati a contestare in tribunale la nascita della “Nuova Bellinzona” sono già una decina. Lo segnala il Corriere del Ticino nella sua edizione di giovedì rilevando che, stante l'impugnativa al Tribunale federale coordinata dall'ATAC, le prime elezioni comunali nel nuovo (grande) comune, previste per il weekend del 2 aprile 2017, potrebbero essere rinviate.

Il quotidiano precisa che tale tempistica dipenderà dalla decisione dei massimi giudici federali che riceveranno il "ricorso globale" contro l’approvazione da parte del Parlamento del nuovo ente locale che ingloba 13 ex centri. Non è inoltre escluso che altri cittadini si rivolgano, a loro volta, a Losanna.

Il CdT segnala che i ricorrenti provengono da sette comuni diversi e si sono rivolti all’Associazione ticinese per l’autonomia dei comuni (ATAC), la quale rileva d’auspicare che altre persone, magari provenienti dalle rimanenti sei località, si facciano avanti per rendere ancor più incisiva la procedura. Al centro della contesta la domanda a sapere se il nuovo comune a 13 cui il Parlamento ha deciso di dare vita sia quello derivante dal progetto sottoposto per votazione consultiva.

EnCa/Diem

Condividi