Il luogo della tragedia
Il luogo della tragedia (©Ti-Press)

"Bimba morta in 20 minuti"

Si chiarisce la dinamica del dramma di Muzzano. La piccola non ha lottato. La mamma aveva chiesto di lei

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Emergono importanti novità dall’inchiesta sul dramma di Muzzano, dove una bambina turgoviese di sei anni e mezzo è deceduta il 21 luglio scorso dopo essere stata dimenticata in auto. L’autopsia ha stabilito che la piccola è deceduta sull’arco di una ventina di minuti. Era sana, e senza segni particolari sul corpo. È la prova che non ha lottato per tentare di uscire dalla vettura. Un’impresa impossibile, del resto: i finestrini e le porte (comprese quelle anteriori) erano chiusi.

Le indagini hanno escluso inoltre l’ipotesi che la piccola sia stata volutamente lasciata nel veicolo perché stava dormendo. La verità è che, al momento di scendere, la madre e le sorelle non l’hanno vista. Probabilmente si era già chinata tra i sedili, dove poi l’hanno trovata esanime.

La mamma, intenta a preparare la cena, ha anche chiesto notizie di lei. Ma dei bambini le hanno risposto che era in piscina, e così si è accorta che la figlia mancava solo prima di mettersi a tavola.

Francesco Lepori

Dal Quotidiano:

Chiariti i controni del dramma di Muzzano

Chiariti i controni del dramma di Muzzano

Il Quotidiano di mercoledì 26.08.2015

Condividi