Le fiamme sulla montagna sopra il paese di Villette
Le fiamme sulla montagna sopra il paese di Villette (FB Mauro Colnaghi)

Brucia la Val Vigezzo

Due roghi a Malesco e Olgia. Statale e valico chiusi. Sotto sorveglianza la zona di confine

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un vasto incendio boschivo è in corso da martedì notte in Valle Vigezzo (sul versante opposto a Malesco) e mercoledì se n’è aggiunto uno nella zona di Olgia, vicino alla statale 337 nel comune di Re, non lontano dal confine di Ponte Ribellasca. La circolazione, riferiscono i media locali, è stata bloccata per precauzione e giovedì mattina il valico (utilizzato quotidianamente da centinaia di frontalieri) resterà chiuso.

Si teme che l’incendio di Olgia possa spingersi nelle Centovalli. Le fiamme, alimentate dalla siccità, si sono estese spinte dal vento. Al confine di Camedo, sul lato ticinese, è stato predisposto un picchetto di sorveglianza.

La zona interessata dagli incendi
La zona interessata dagli incendi

Nella zona di Malesco le fiamme sono divampate alle 22 di martedì creando grande preoccupazione in primo luogo nel paese di Villette dove sono molto vicine alle case. Nella prima mattinata di mercoledì a dar man forte agli uomini (pompieri, Protezione civile e corpo forestale), sono giunti elicotteri e canadair che per diverse volte hanno fatto la spola dal lago Maggiore. L’incendio ha però continuato a propagarsi.

Si pensa che dietro ci sia la mano di qualche piromane.

Diem

Condividi