Carnevale, si muovono i bar

Gli esercizi pubblici del centro di Bellinzona stanno pianificando i bagordi per Rabadan, ma ancora non si sa se il Municipio concederà le notti libere

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lo scorso 12 di novembre il Municipio di Bellinzona ha annunciato il suo piano per il Rabadan 2022. Non si svolgerà nella sua formula tradizionale: non vi sarà la chiusura della città e nemmeno il corteo della domenica.

Una decisione "sofferta" e presa "per motivi di sicurezza", ha spiegato il sindaco Mario Branda. Ma che non significa che il carnevale salterà completamente. Le feste si terranno infatti all'Espocentro di Bellinzona, rispettando le norme anti-Covid dal 24 febbraio al primo marzo. E anche i ritrovi pubblici del centro potranno organizzare i loro bagordi. Fino a che ora, però, per il momento non si sa.

 

Nei giorni scorsi abbiamo dato loro la parola per capire come si stanno organizzando. "Spero che il comune ci darà i permessi speciali per le varie notti libere", afferma il presidente di Gastro Bellinzona Luca Merlo. "Sennò - aggiunge - sarà un problema, perché chiudere alla una o alle due permetterebbe solo un carnevale a metà e a quel punto non so se il santo varrà la candela".

"Credo che si potrà iniziare prima, già per l'aperitivo", sostiene invece Michele Gabuzzi de l'Incontro. E qualcosa in ogni caso si farà, conferma Gianni Morici del Caffé degli Artisti: "Ho già sentito altri esercenti della città: vorremmo organizzare il carnevale all'interno dei nostri locali seguendo tutte le misure di sicurezza". "Noi saremo aperti", gli fa eco Elia Zünd del Croce Federale.

"Potrebbero esserci due carnevali: i giovani all'Espocentro e quelli un po' più in là con l'età in centro città", ipotizza ancora Luca Merlo. Questo anche per evitare "il caos che si creerebbe alle 2 se tutti dovessero spostarsi in massa dal centro città all'Espocentro", conclude Morici.

Le discussioni sull'organizzare o meno i carnevali in tempi di pandemia hanno tenuto banco a lungo; gli organizzatori della Lingera di Roveredo, uno dei carnevali più seguiti nella Svizzera italiana, hanno da parte loro comunicato che l'evento dovrebbe svolgersi ma che si potrà partecipare unicamente acquistando i biglietti in prevendita.

Lingera come da tradizione

Lingera come da tradizione

Il Quotidiano di mercoledì 17.11.2021

 
joe.p.
Condividi