La struttura temporanea di accoglienza (tipress)

Como, chiude via Regina

Il centro per migranti era stato aperto nel settembre del 2016 per fornire la prima accoglienza anche a chi veniva fermato a Chiasso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo due anni è ufficiale: il centro per migranti di via Regina, a Como, chiude entro fine anno. La decisione è stata presa mercoledì a Roma.

Il centro - lo ricordo - era stato aperto nel settembre del 2016 per far fronte a quella che era stata definita l'estate calda alla frontiera sud quando centinaia di migranti si erano accampati nella stazione San Giovanni, nel tentativo di attraversare il confine e proseguire il viaggio verso nord. Il contratto di gestione non è stato rinnovato - si legge nel comunicato stampa del Ministero dell’Interno - poiché sono fortemente diminuiti gli sbarchi e si è ridotto sensibilmente il numero dei respingimenti dalla Svizzera.

Martedì, 70 richiedenti l'asilo erano stati trasferiti dal centro di via Regina agli hub di Torino e Bologna. Una misura che aveva già lasciato presagire un’imminente chiusura. Chiusura che secondo Caritas (che gestisce il centro di concerto con la Croce Rossa) lascia aperte le domande sulle modalità di gestione delle prime accoglienze in caso di nuovi arrivi.

CSI/FrCa

Como, chiude via Regina

Como, chiude via Regina

Il Quotidiano di giovedì 13.09.2018

Condividi