Il vescovo Valerio Lazzeri durante la conferenza stampa del 31 maggio
Il vescovo Valerio Lazzeri durante la conferenza stampa del 31 maggio (Tipress)

Confermato l’arresto del prete

Il giudice competente ha ordinato la carcerazione preventiva del sacerdote accusato di abusi sessuali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il giudice dei provvedimenti coercitivi ha ordinato la carcerazione preventiva del prete arrestato sabato sera. Il 50enne deve rispondere, in via principale, di atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere. E questo per un episodio risalente a cinque o sei anni fa.

Il vescovo di Lugano, Valerio Lazzeri, era venuto a conoscenza del caso l’11 marzo scorso. Di qui i passi che hanno poi portato all’apertura dell’inchiesta penale, coordinata dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli, a cui spetterà il compito di far luce sulla vicenda. Nel frattempo, il sacerdote è stato sospeso dalle sue funzioni.

 
Francesco Lepori
Condividi