La sede della curia vescovile della Diocesi di Lugano
La sede della curia vescovile della Diocesi di Lugano (©Ti-Press)

Diocesi attiva per i migranti

Raccolto l'appello di Papa Francesco, alla curia si lavora per accogliere e ospitare profughi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La curia vescovile di Lugano ha diffuso martedì una nota nella quale si segnala come Monsignor Vescovo, Valerio Lazzeri, abbia ricevuto una richiesta di collaborazione da parte delle autorità cantonali per accogliere e per reperire alloggi utili per ospitare profughi all’interno di strutture parrocchiali o enti ecclesiastici.

Nel documento si precisa che Monsignor Lazzeri ha trasmesso un messaggio a tutti sacerdoti, alle parrocchie, oltre che alle comunità religiose e agli enti ecclesiali, in maniera tale che sia "considerata la possibilità di mettere a disposizione" delle autorità preposte "alloggi per accogliere i profughi" sul territorio della Diocesi di Lugano.

La curia di Lugano conferma che l’appello evangelico formulato domenica da Papa Francesco è stato fonte di motivazione in tal senso e su tali basi si è attivata "per contribuire in modo concreto in questo momento d’emergenza". La persona di riferimento per il coordinamento dell'intervento è Monsignor Claudio Mottini, vicario episcopale.

EnCa

Quotidiano del

Condividi