In Ticino riapre la caccia

Moreno Celio a tutto campo: il problema-camoscio, le polemiche con i cacciatori, il rapporto con gli animalisti e l'arrivo dell'orso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La caccia è aperta: dal 1° al 20 settembre - ad eccezione di domenica 18 settembre che è Festa federale - e dal 23 al 25 settembre.

In Ticino i cacciatori sono oltre 4'500, dei quali circa 2’000 staccano annualmente la licenza di caccia alta (e 800 quella bassa). Quest'anno il Consiglio di Stato ha deciso di applicare la proposta della Federazione cacciatori ticinesi (FCTI) per tutelare la popolazione dei camosci: la cattura sarà dunque limitata a quattro capi per cacciatore.

Per il resto non ci sono grandi novità. Ricordiamo però che tutti i cinghiali uccisi a nord del Ceresio dovranno essere sottoposti al controllo obbligatorio per il cesio (radioattività) presso il posto di controllo di Gudo.

Ma come gestire la difficile convivenza tra cacciatori e animalisti? E - dopo le polemiche dello scorso anno - che aria tira tra i cacciatori e l'Ufficio caccia e pesca? Ed infine: il Ticino è pronto all'arrivo dell'orso? Abbiamo girato queste domande al direttore della Divisione dell'ambiente Moreno Celio: le risposte nel video.

joe.p.

Condividi