Al suo posto è previsto un nuovo centro educativo per minorenni (Ti-Press)

Istituto Vanoni, demolizione sospesa

L'impresa non ha notificato tempestivamente l'inizio dei lavori, che dovrebbero comunque riprendere in tempi brevi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lunedì erano iniziati i lavori di demolizione dello stabile che fino al 2016 ha ospitato l'istituto Vanoni di Lugano. Martedì sono però stati interrotti. Il motivo lo spiega Filippo Lombardi, a capo del dicastero sviluppo territoriale: "L'impresa non aveva notificato tempestivamente l'inizio dei lavori. Tutto il resto della documentazione è a posto. La notifica è arrivata solo oggi, quindi abbiamo chiesto di sospendere il cantiere fino a quando avremo rilasciato l'autorizzazione. Potrebbe essere una questione estremamente rapida".

 

I lavori dovrebbero dunque riprendere a breve, lo ha confermato alla RSI anche il committente, la fondazione Vanoni, che ha interpellato l'impresa che esegue i lavori. Lavori di cui si parla dagli anni Novanta. Su quel terreno di 21'000 metri quadrati è infatti previsto un nuovo centro educativo per minorenni: "L'abbattimento era previsto da tempo, finalmente possiamo fare quei lavori preparatori che avremmo già fatto prima, se non avessimo avuto il timore di lasciare qualcosa di poco estetico per anni. Ora sappiamo che il Gran Consiglio avvallerà la volontà del Consiglio di Stato e quindi potremo accelerare", ha spiegato Stefano Camponovo, presidente della Fondazione Vanoni, che non si è sbilanciato sui tempi di realizzazione.

CSI/FD
Condividi