"Un'opportunità unica di progresso" (© tipress)

L’USI punta sul Data Science

Nasce un nuovo istituto interdisciplinare per lo sviluppo di tecniche di analisi dell’informazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nasce all’Università della Svizzera italiana il nuovo Istituto interdisciplinare di Data Science (IDIDS). Lo scopo è quello di sviluppare nuovi strumenti per ottimizzare la gestione, l’analisi e l’interpretazione dei dati che quotidianamente la società moderna produce attraverso i dispositivi digitali. Dati che, si legge in un comunicato diramato oggi, mercoledì: "Rappresentano un’opportunità unica di progresso".   

Il progetto, di importanza strategica per la crescita e sviluppo dell’ateneo, è frutto dell’iniziativa dei professori Alessandro Lomi e Antonietta Mira e si avvale del sostegno della Fondazione Leonardo. Potendo contare su solide competenze pregresse, sia all’università che nel contesto della Svizzera italiana, il nuovo istituto svilupperà tecniche di analisi dell’informazione tratte da discipline quali la statistica, l’informatica, l’economia, l’intelligenza artificiale, le scienze della comunicazione, l’urbanistica, la fisica e le tecnologie dell’informazione.

ludoC

Condividi