TG
12:30
di martedì 19.11.2019

La fiamma olimpica fa tappa a Locarno

TG 12:30 di martedì 19.11.2019

La Fiamma Olimpica a Locarno

Deborah Scanzio, Phoebe Staenz e Nicole Vallario hanno acceso simbolicamente un braciere in Largo Zorzi

La Fiamma Olimpica dei giochi invernali della gioventù di Losanna 2020 (Youth Olympic Games, YOG) è giunta, come da programma, martedì mattina a Locarno. Verso le 9.30, le atlete Deborah Scanzio (olimpionica di sci freestyle a Torino 2006, Vancouver 2010 e Sochi 2014), Phoebe Staenz (bronzo nell'hockey a Sochi 2014) e Nicole Vallario (hockey) hanno acceso simbolicamente un braciere in Largo Zorzi.

La cerimonia è stata accompagnata anche da uno spettacolo di una trentina di minuti per le scuole cittadine. Accesa il 17 settembre scorso in Grecia, durante la solenne cerimonia tradizionale e arrivata in Svizzera il giorno successivo, la Fiamma è attualmente in viaggio attraverso tutti i cantoni svizzeri.

CSI 18.00 del 19.11.19: Alfio Molina al microfono di Luigi Frasa
CSI 18.00 del 19.11.19: Alfio Molina al microfono di Luigi Frasa
 

Il ruolo di tedoforo è un onore che in passato è toccato anche ad altri ticinesi. Se ne ricorda bene anche l'icona dell'Hockey club Lugano Alfio Molina, classe 1948, presente, a difesa della porta rossocrociata, a quattro mondiali e 2 olimpiadi: nel '72 a Sapporo e nel ‘76 a Innsbruck. Molina ha portato la fiamma olimpica a Lugano nel 2006 in occasione dei Giochi di Torino. "Per me – ricorda ai microfoni RSI 13 anni dopo, in occasione del passaggio in Ticino della fiamma di Losanna 2020 - è stato un grande orgoglio e trovarmi così, all'improvviso, di fronte alla richiesta di portare la fiamma che ha un grande significato per le olimpiadi, è stata una cosa meravigliosa".

La fiamma olimpica in Ticino

La fiamma olimpica in Ticino

Il Quotidiano di martedì 19.11.2019

 
bin
Condividi