Per depistare l'epatite vi sono degli appositi test e anche un sito web
Per depistare l'epatite vi sono degli appositi test e anche un sito web (keystone)

L'epatite si può curare

Giornata mondiale contro la malattia che molti non sanno di aver contratto; basta un test per avere risposte certe

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le persone che in Svizzera convivono con l’epatite C o B sono circa 80'000 ma la metà di loro non sa di averla contratta. In Ticino, si stimano 5'000 casi, in parte non noti.

Per la giornata mondiale contro l’epatite, cui aderisce la rete Strategia Svizzera contro l’epatite, coordinata dal professor Andrea de Gottardi, epatologo all’Inselspital di Berna, l’Epatocentro di Lugano diretto dal professor Cerny, coadiuvato ‘ad hoc’ dal dottor Lorenzo Magenta, offre alle persone a rischio la possibilità di sottoporsi a un test di accertamento gratuito, in collaborazione con un laboratorio d’analisi, fino al 30 settembre.

Per un controllo preventivo del rischio è possibile consultare il sito www.epatite-svizzera.ch. Ottenendo un’indicazione positiva, si riceverà un buono da utilizzare nei vari laboratori partner o nei centri di depistaggio partner in tutta la Svizzera e, in Ticino, all’Epatocentro luganese (in Via Soldino 5). «Chi si è esposto a una situazione a rischio o nutre dubbi in proposito, dovrebbe assolutamente sottoporsi a un test», nota il prof. De Gottardi evidenziando che l’epatite C e B può essere curata o guarita.

Swing

5000 casi di epatite

5000 casi di epatite

Il Quotidiano di martedì 25.07.2017

Condividi