Le modifiche provate puntano a migliorare la viabilità dopo l'attuazione del PVP nel 2012 (archivio Ti-Press)

Lugano: rapporto su PVP "rivisto"

Elaborati i primi dati sulle modifiche viarie nella zona del Palacongressi. Previsto un documento su volumi di traffico e tempi di percorrenza

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Municipio di Lugano ha reso noto giovedì di aver preso visione dei risultati del monitoraggio svolto nell’ultimo trimestre 2019 delle modifiche al piano viario in centro e segnatamente nella zona del Palazzo dei Congressi. In un comunicato si precisa che nelle prossime settimane sarà pronto un rapporto sugli inediti regime di percorsi e fasi semaforiche, ideati per migliorare la viabilità e fluidificare il traffico in quell'area.

Angelo Jelmini, municipale a capo dello sviluppo territoriale, ha spiegato alla RSI che le "due mosse sperimentate durante l'ultimo trimestre hanno dato un riscontro corrispondente a quanto si era già visto dopo circa un mese". Si tratta, rileva l'avvocato luganese, di "un moderato beneficio per il trasporto individuale e quindi una più facile accessibilità dal lungolago al parcheggio di Via Balestra, rispettivamente una moderata penalizzazione per i trasporti pubblici".

Il rapporto fornirà dettagli sui volumi di traffico, i tempi di percorrenza delle auto e quelli dei mezzi pubblici sulle tratte interessate dalle modifiche viarie oggetto del test.

EnCa
Condividi