Lugano, un edificio spostato di 40 metri

Delicata operazione al cantiere della stazione. La struttura storica è protetta a livello federale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un edificio storico e protetto a livello federale è stato spostato mercoledì mattina alla stazione di Lugano. L'operazione, rara e di grande precisione, una prima per un cantiere delle FFS, si è resa necessaria per permettere i lavori di scavo del nuovo sottopasso di Besso.

Era accanto alla costruzione rossa che ospita anche la biglietteria
Era accanto alla costruzione rossa che ospita anche la biglietteria (tipress)

La costruzione bianca vecchia di oltre un secolo e di circa 600 tonnellate di peso è stata posta su binari di traslazione e "spinta" con quattro martinetti idraulici. Si trovava accanto a quella rossa che ospita la biglietteria, con questo intervento la si è voluta traslocare 40 metri più in là. Ci sono volute tre ore e mezza, dalle 8.30 alle 12.

In passato usata da poste e dogane, la struttura sarà probabilmente destinata alla ristorazione. Prima però, nel settembre del 2023, dovrà tornare quasi nella sua posizione originale, sulle nuove fondazioni che distano una quindicina di metri da quelle da cui è stata separata.

Il progetto in corso alla stazione nel suo complesso vale 56 milioni di franchi. Attorno ad ottobre dovrebbero cominciare le prime opere in calcestruzzo.

Le FFS spostano un edificio a Lugano

Le FFS spostano un edificio a Lugano

Il Quotidiano di mercoledì 17.08.2022

 
RG/pon
Condividi