Le violenze avvenivano soprattutto nelle camere
Le violenze avvenivano soprattutto nelle camere

Maltrattati dodici anziani

Rinviata a giudizio l'ex assistente di cura del Centro di Balerna

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'ex assistente di cura del Centro anziani di Balerna, accusata di ripetuta coazione ai danni degli ospiti della struttura sarà processata davanti alla Corte delle Assise correzionali di Mendrisio. Lo scrive la Regione Ticino, sottolineando che la donna, tra il 2008 e il 2011, avrebbe maltrattato dodici anziani. Le violenze erano emerse grazie alla segnalazione di una stagista del settore cure.

Nel corso degli anni la donna, una cinquantenne residente nella regione che ha ammesso i fatti, ha fatto patire agli anziani ospiti - nove donne e tre uomini - una lunga serie di angherie per le quali sarà processata: pugni in testa e tirate di capelli, strattoni, lavette in bocca, castighi, costrizioni, urla intimidatorie. In seguito all'inchiesta interna l'assistente di cura aveva rassegnato le dimissioni dal Centro che dispone di 35 stanze singole, 16 appartamenti protetti per singoli e coppie nonché di un alloggio per soggiorni temporanei.

Nella vicenda non mancano gli interrogativi, soprattutto per quel che concerne la tempistica con cui è stato chiamato in causa il Ministero pubblico. Dopo il campanello d'allarme lanciato nel 2011 da una stagista, le autorità locali hanno avviato un'inchiesta amministrativa. E c'è stata anche una segnalazione all'Ufficio del medico cantonale. La denuncia in Procura, però, è arrivata solo nel 2013.

Red.MM/CSI/M.Ang./Swing

Dal Quotidiano:

L'incredulità

L'incredulità

Il Quotidiano di mercoledì 10.06.2015

Condividi