Paolo Solari direttore AutoPostale Svizzera SA Regione Ticino, Simone Gianini presidente Commissione trasporti del Bellinzonese e Claudio Zali Consigliere di Stato, direttore del Dipartimento del territorio
Paolo Solari direttore AutoPostale Svizzera SA Regione Ticino, Simone Gianini presidente Commissione trasporti del Bellinzonese e Claudio Zali Consigliere di Stato, direttore del Dipartimento del territorio (©Ti-Press)

Mezzi pubblici apprezzati

I collegamenti offerti nel Bellinzonese hanno visto un incremento di passeggeri di quasi il 60% in due anni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sempre più gente usa i mezzi pubblici per spostarsi nella capitale e nei suoi dintorni. In due anni dall'introduzione del Trasporto pubblico urbano del Bellinzonese, infatti, i passeggeri che hanno fatto capo a questo servizio sono aumentati di quasi il 60%.

Questo, in sintesi, è quanto hanno reso noto giovedì i responsabili del progetto durante una conferenza stampa a Bellinzona, nel corso della quale è stato tracciato un bilancio dell'attività svolta e sono state presentate le sfide future.

“Dal 2014 si è assistito a un incremento del 65% di chilometri annui percorsi dai passeggeri e all’orizzonte vi sono ancora margini di miglioramento, anche grazie all’apertura della galleria di base del Monte Ceneri”, hanno ricordato con soddisfazione le autorità cantonali, che hanno annunciato per i prossimi anni investimenti importanti, di oltre 30 milioni di franchi, per migliorare e potenziare l'offerta.

Alcuni dati

Il servizio attualmente è garantito da 22 veicoli, 8 dei quali a propulsione ibrida. Complessivamente, nel 2016 sono state trasportate 2'388’539 persone, pari a un aumento del 58% rispetto a quelle registrate dalle quattro linee urbane nell’anno precedente l’introduzione del nuovo sistema di traspori. I chilometri percorsi dai passeggeri sono invece stati 6’467’351, con una crescita del 65% rispetto al 2014.

bin

Per saperne di più:

-

Dal Quotidiano:

Bellinzona, trasporti con il segno più

Bellinzona, trasporti con il segno più

Il Quotidiano di giovedì 02.03.2017

 
Condividi