Mezzi pubblici gratis, ma i biglietti comprati per sbaglio non vengono rimborsati
Mezzi pubblici gratis, ma i biglietti comprati per sbaglio non vengono rimborsati (© Ti-Press / Francesca Agosta)

PM10, misure confermate

Situazione ancora critica, limiti alla circolazione e mezzi pubblici gratuiti anche mercoledì

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il livello di PM10 nell'aria del Mendrisiotto e della Piana del Vedeggio rimane molto elevato, con 91 microgrammi per metro cubo registrati in media a Bioggio, 119 a Mendrisio e 127 a Chiasso (l'ordinanza federale fissa un limite di 50). Il cantone ha quindi deciso di confermare anche per domani, mercoledì, le misure già in vigore per combattere l'inquinamento dell'aria: fra Rivera e Chiasso il limite di velocità in autostrada rimane fissato a 80 km/h, permane il divieto di sorpasso per i mezzi pesanti sul medesimo tratto e sulle strade comunali e cantonali del Sottoceneri non possono circolare automobili e furgoni diesel di categoria Euro 3 o inferiore.

Quest'ultimo provvedimento non si applica a furgoncini adibiti al trasporto di allievi e altre persone, agli autocarri e agli autobus. E a proposito di autobus, l’uso del trasporto pubblico è gratuito per tutte le zone della Comunità tariffale Arcobaleno del Ticino e Moesano, con la sola esclusione dei treni di lunga percorrenza (Eurocity ed Intercity).

In tutti gli edifici dell'amministrazione cantonale nel Sottoceneri che sono riscaldati con oli combustibili o combustibili solidi, la temperatura massima è fissata a 20°.

pon

Le misure annunciate non sono sufficienti secondo i Verdi del Ticino, che tramite un comunicato chiedono l’introduzione delle targhe alterne a partire da mercoledì mattina e la chiusura temporanea delle scuole nel Mendrisiotto.

Condividi