La giudice dei provvedimenti coercitivi Claudia Solcà
La giudice dei provvedimenti coercitivi Claudia Solcà (©Tipress)

Permessi: confermati gli altri arresti

L’ex-impiegata dell’Ufficio della migrazione resterà in carcere per otto settimane. L’ex-stagiaire per un mese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La giudice dei provvedimenti coercitivi Claudia Solcà ha ordinato anche la carcerazione preventiva delle altre dei sei persone arrestate per lo scandalo dei permessi fasulli.

L’ex-impiegata della Migrazione dovrà rimanere dietro le sbarre almeno per le prossime otto settimane, esattamente come il compagno (e funzionario dello stesso ufficio). Per l’ex-stagiaire, finita in manette il giorno successivo (mercoledì), è stato fissato invece un termine di un mese. C’è infine il sesto indagato, il suo ex-amico. L’arresto del 27enne turco è stato confermato per sei settimane.

Francesco Lepori

Condividi