I lucchetti al cantiere della Stabio-Arcisate sulla parte italiana
I lucchetti al cantiere della Stabio-Arcisate sulla parte italiana (Tipress)

Stabio-Arcisate, guai infiniti

Nuovi attriti tra costruttore e ferrovie italiane, che rinviano l'apertura prevista nel 2016

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non c’è pace per la tratta varesina della Mendrisio-Malpensa. Se i lavori sembra riprenderanno a pieno regime solo dopo l’estate, restano gli attriti tra l’azienda costruttrice e Rete ferroviaria italiana (Rfi). Così la Camera di commercio di Varese si è proposta venerdì per una mediazione.

La situazione ormai è grave. Infatti, se pure la Camera di commercio vuole mediare fra le parti affinché i lavori ricomincino nella parte italiana, ciò significa che qualcosa non torna nelle ottimistiche dichiarazioni dei mesi scorsi circa i tempi di completamento.

L’offerta della Camera di commercio è contenuta in una nota nella quale l’ente commenta con durezza lo stato del cantiere, paralizzato da un anno. Martedì a Milano, in un incontro fra Regione, Rfi e impresa edile, la “Claudio Salini”, i vertici di quest’ultima hanno lasciato subito la riunione - segno che le tensioni non sono risolte. Così la data del giugno 2016 per l’apertura della Stabio-Arcisate si allontana sempre più.

 

Red. MM/CSI/Marcello Signorelli

Condividi