Sciare gratis, una tradizione per i politici di Arosa (Keystone)

Stagionali ai politici di Arosa, due indagati

I dirigenti della società che gestisce gli impianti di risalita nella località grigionese sono accusati di concessione di vantaggi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La procura grigionese di recente ha aperto un procedimento penale nei confronti del presidente e del direttore di Arosa Bergbahnen, la società che gestisce gli impianti di risalita nella nota località montana. L'inchiesta che li vede accusati di concessione di vantaggi si inserisce nella discussa vicenda riguardante il regalo a diversi politici, membri del Municipio e del Consiglio comunale, degli abbonamenti stagionali (del valore di circa 550 franchi) che davano loro accesso gratuito al comprensorio. Una vicenda che dura da anni e sulla quale erano stati avviati accertamenti nel 2021. La notizia anticipata da SRF è stata confermata alla RSI dal capo procuratore Franco Passini.

Accertamenti anche sui politici

La magistratura, ferma restando la presunzione di innocenza, deve accertare se gli omaggi servissero per ottenere trattamenti di favore dagli eletti. D'altro canto, bisognerà capire se i destinatari delle tessere gratuite siano a loro volta incorsi in un reato corruttivo, segnatamente in quello di accettazione di vantaggi.

Diem/GrigioniSera
Condividi