L'ora della verità
L'ora della verità (©Ti-Press)

Stati, i risultati ticinesi

La Cancelleria ha pubblicato l’esito definitivo della votazione del 17 novembre: 46 voti di scarto tra Marina Carobbio e Filippo Lombardi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Cancelleria dello Stato ha pubblicato venerdì sul Foglio ufficiale il verbale di accertamento dei risultati della votazione di ballottaggio del 17 novembre per l’elezione di due deputati al Consiglio degli Stati per il Ticino.

Alla luce di tutte le dovute verifiche, è stato accertato che Marco Chiesa (Lega dei Ticinesi /UDC) ha ottenuto 42'548 voti, Marina Carobbio Guscetti (PS) 36'469, Filippo Lombardi (PPD+GG) 36’423 e Giovanni Merlini (PLR) 33'278. La differenza rispetto ai dati pubblicati domenica è di 3 voti in meno per Marco Chiesa e un voto in meno per Filippo Lombardi. Il distacco tra Marina Carobbio Guscetti e Filippo Lombardi è definitivamente stabilito in 46 voti.  A partire da oggi è possibile inoltrare ricorso al Tribunale federale entro trenta giorni. Il ricorso non sospende l'entrata in carica delle persone elette, ricordano le autorità.

Nei giorni scorsi, il presidente dell’ordine degli avvocati Gianluca Padlina ha già inoltrato un’istanza al Consiglio di Stato sul voto chiedendo di conservare le schede elettorali dei ticinesi all’estero giunte ai seggi in ritardo, anche se spedite prima di domenica 17 novembre (timbro postale).

 
bin
Condividi