Oggetti condivisi

Il Quotidiano di venerdì 20.11.2020

Usare il trapano senza comprarlo

L'Oggettoteca di Locarno permette di usare, per una settimana, 113 oggetti: dal decespugliatore alla gabbietta per trasportare i gatti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dal decespugliatore alla gabbietta per trasportare i gatti, passando dall'avvitatore: sono oggetti non proprio di uso quotidiano, che potrebbero essere condivisi con altre persone. Per rendere possibile il prestito, a Locarno, è nata un'Oggettoteca, un'iniziativa che si inserisce nella filosofia della decrescita.

Ce n'è un po' per tutti i gusti: 113 oggetti utili ma spesso solo per qualche giorno all'anno. Una "caverna di Alibabà del fai da te" a disposizione di chiunque decida di fare la tessera annuale: 35 franchi per prendere in prestito oggetti in ottimo stato e riportarli dopo una settimana.

L'Oggetoteca si trova nello spazio elle, in via Pedrazzini. Ne esistono di simili nel resto della Svizzera ma questo è il primo locale di questo genere in Ticino. Funziona grazie alla disponibilità di volontari e, il lunedì e il venerdì, può far capo anche all'aiuto di una classe di scuola speciale.

Una precisazione: gli oggetti portati dovranno essere in perfetto stato e non dovranno essere un doppione di quelli di cui già dispone l'Oggettoteca.

B. Zeli/M. Ang.
Condividi