(keystone archivio)

La scuola reclute corta non piace

I maggiori partiti sono scettici sulle proposte del Consiglio federale nell'ambito della riforma dell'esercito

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La proposta del Governo per una scuola reclute ridotta di una settimana (da tre a due) non riscuote consensi.

Secondo un sondaggio di Radio SRF, socialisti, UDC, PPD e PLR sono sostanzialmente contrari. Tutti i partiti argomentano che solo due settimane sono insufficienti per una formazione adeguata dei soldati di milizia. Soprattutto mancherebbe il tempo per effettuare esercitazioni di una certa rilevanza.

La preparazione della riforma dell’esercito entra nella fase finale. Oltre all’accorciamento dei corsi di ripetizione, essa prevede una riduzione degli effettivi.

TXT/mas

Condividi