Con Roger Moore
Con Roger Moore (keystone)

È morto "lo squalo" di Bond

Richard Kiel, "denti d’acciaio", avrebbe compiuto 75 anni il 13 settembre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È morto a 74 anni, Richard Kiel, lo "squalo" di James Bond in "La spia che mi amava" e "Moonraker- Operazione Spazio". Diventò un volto noto del cinema per quella dentatura d’acciaio pensata per incutere terrore, ma che risultò simpatica agli spettatori. Particolare era anche la sua altezza, ben 2 metri e 17 centimetri. L’attore è deceduto mercoledì in ospedale a Fresno, il 13 settembre avrebbe compiuto 75 anni. Kiel si era recentemente rotto una gamba, ma non è ancora chiaro se l’episodio sia legato al decesso.

 

"Ho convinto i produttori che lo squalo doveva avere dei lati umani, per bilanciare i suoi denti d'acciaio", aveva dichiarato nel 2009, "ma credo di aver esagerato. Sono diventato troppo popolare per venir ucciso", aveva concluso. Nella quarta pellicola dedicata all’agente segreto (1979), interpretato da Roger Moore, Kiel diventa infatti suo alleato, si innamora di una biondina e la sposa.

AFP/FrCa

Condividi