Le 44 monete d'oro risalgono alla prima metà del VII secolo
Le 44 monete d'oro risalgono alla prima metà del VII secolo (© Dafna Gazit, Israel Antiquities Authority)

Scoperto tesoro del periodo bizantino

Gli archeologi israeliani hanno annunciato il ritrovamento di 44 monete d'oro puro che hanno circa 1'400 anni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un tesoro di 44 monete d'oro puro è stato recentemente scoperto negli scavi archeologici effettuati dall'Autorità israeliana per le antichità nel sito di Paneas (l'antica Cesarea di Filippo, nota come Banias, dove si ritiene che Gesù abbia detto a Pietro: "Su questa pietra edificherò la mia chiesa"), nella riserva naturale di Hermon, al confine con il Libano e la Siria. Risalgono tutte alla prima metà del VII secolo essendo state coniate sotto gli imperatori bizantini Foca e Eraclio.

Gli archeologi, che le hanno trovate all'interno della base di un muro, ipotizzano che le monete siano state nascoste nel 635 d.C, al momento della conquista musulmana della Palestina, fino ad allora sotto l'impero romano d'Oriente, da qualche abitante della città minacciata dalla guerra, nella speranza che avrebbe potuto recuperarle in seguito.

 

Gli stessi scavi hanno portato alla luce anche resti di edifici, canali d'acqua e condutture, una fornace, monete di bronzo e frammenti di manufatti di ceramica, vetro e metallo databili tra le fine del periodo bizantino e l'alto medioevo.

 
Diem
Condividi