I produttori avevano reagito ai timori sviluppando prodotti plastici senza bisfenolo
I produttori avevano reagito ai timori sviluppando prodotti plastici senza bisfenolo (reuters)

Bisfenolo A, "niente pericolo"

Lo studio voluto dal Parlamento esclude rischi per i consumatori

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La presenza di bisfenolo A (BPA) in molti prodotti plastici di largo uso (dai biberon alle bottiglie, passando per piatti, rivestimenti interni di barattoli e lattine) non comporta rischi per la salute dei consumatori data il basso di livello di esposizione. Lo sostiene il Consiglio federale che ha diffuso le conclusioni del rapporto realizzato su sollecitazione della commissione della sicurezza sociale e della sanità del Nazionale.

Il rapporto riconosce, spiega una nota, che “in dosi elevate” la sostanza può “avere effetti negativi sul fegato e sui reni”. Ma la quantità di bisfenolo assunta attraverso alimenti e oggetti d’uso è “ampiamente al di sotto del limite fissato nella legislazione svizzera”. In generale “le analisi considerate non hanno rilevato conseguenze del BPA sull'apparato riproduttore, sul sistema immunitario, sul metabolismo, sul sistema cardiovascolare, sul sistema nervoso né sul rischio di cancro”.

La commissione si era attivata nel 2011, sull’onda dell’allarme sorto a livello internazionale per la presunta pericolosità della sostanza soprattutto per i bambini.

Diem

Condividi