John Abercrombie (Keystone)

John Abercrombie, chitarrista (1944-2017)

Una retrospettiva, con Riccardo Bertoncelli

BIRDLAND
Da lunedì 04 a venerdì 08 dicembre 2017 alle 23:00

Nato nel 1944 nello stato di New York e cresciuto nel Connecticut, John Abercrombie è scomparso quest’estate all’età di 73 anni. Riccardo Bertoncelli gli dedica questa retrospettiva passando in rassegna le tappe essenziali di una lunga carriera iniziata professionalmente sul finire degli anni ’60.

Abercrombie è da considerare una delle figure preminenti della chitarra jazz degli ultimi cinque decenni. Appassionato di rock’n’roll ma ben presto infatuato della chitarra jazz di Tal Farlow, Barney Kessel e Jim Hall, nel suo personalissimo stile si fondono i due mondi: alle influenze del jazz di ascendenza coltraniana si abbina inizialmente la zampata à la Hendrix.

Debutta nel 1969 con i Dreams, super gruppo con i fratelli Brecker che non avrà il successo sperato ma che gli servirà da vetrina per i successivi ingaggi con Gato Barbieri, Chico Hamilton, Jeremy Steig e pure Gil Evans. Ma la collaborazione decisiva è con il batterista Jack DeJohnette nel gruppo Directions e poi, insieme anche a Dave Holland al basso, nel trio Gateway. Nel 1974 aveva già debuttato discograficamente come leader con ECM: all’etichetta tedesca sarà legato a doppio filo per tutta la carriera, con una discografia estesissima.

Abercrombie ha guidato sue proprie formazioni quali trii, quartetti e quintetti ai quali hanno collaborato musicisti come Jan Hammer, Ritchie Beirach, Marc Johnson, Peter Erskine, l’organista Dan Wall e il batterista Adam Nussbaum, il violinista Mark Feldman; negli ultimi tempi ancora il pianista Marc Copland e una ritmica con Drew Gress e Joey Baron.

Innumerevoli gli artisti che hanno chiesto i suoi servigi, tra questi Michel Petrucciani, Charles Lloyd, suoi colleghi di strumento come John Scofield o Ralph Towner (con cui firma il meraviglioso “Sargasso Sea” nel 1976), i trombettisti Enrico Rava e Kenny Wheeler.

Alla principale attività di strumentista e compositore, Abercrombie ha pure abbinato quella di didatta.

La notte del cortometraggio

Seguici con