tradimento
Charlot

Tradire è un po' morire

di Mario Fabio

  • iStock
  • 26.3.2023
  • 1 h e 55 min
Disponibile su
Scarica
  • Arte e spettacoli

Da millenni, la nostra società, si poggia sulla monogamia. Tradire è considerato un atto moralmente spregevole, eppure ha moltissimo a che vedere con il desiderio, con la libertà e la scoperta di un lato di noi e degli altri di cui non immaginavamo l’esistenza. Del resto, la morte, nelle carte dei tarocchi, sta a indicare il cambiamento, una nuova via da percorrere.

Rimanendo nell’ambito della sfera sessuale, le scienze, e in particolare la zoologia comparata, ci dicono che, tra gli animali, lo scambio dei partner è la regola, non un'eccezione. Così, la sfida tra poligamia e monogamia, è innanzitutto una sfida tra natura e cultura.

Ma cosa significa tradire? A raccontarcelo, accanto alla letteratura, nel corso dei secoli ci hanno pensato il teatro, il melodramma e il cinema con un ampio ventaglio di storie esemplari, capaci di restituirci le molteplici sfumature della parola tradimento. Una parola che suona come una coltellata, e pur tuttavia, ci attrae come il canto di una sirena.

Ospiti di questa puntata di Charlot, il baritono e grande appassionato d’opera Davide Fersini; Raissa Avilés e Rocco Schira interpreti dello spettacolo musicale “Maybe a concert” prodotto in collaborazione con il Teatro Sociale di Bellinzona; lo scrittore e drammaturgo Luca Starita autore del recente libro “Pensiero stupendo. Un saggio sul tradimento” (Effequ, 2023) e, infine, il critico cinematografico, autore televisivo e radiofonico Enrico Magrelli.

Scopri la serie