(iStock)

Sonetti

Di William Shakespeare

COLPO DI POESIA
Da lunedì 18 settembre a venerdì 13 ottobre 2017 alle 20:00

Scritti probabilmente fra il 1590 e i primi anni de 1600, i 154 “Sonetti di William Shakespeare” costituiscono uno dei grandi vertici della letteratura d'amore. Studiati a lungo dai critici alla ricerca di indizi sulla vita privata di un autore per molti versi ancora misterioso che indaga tutti i possibili aspetti dell’amore. Sono definiti la chiave con la quale Shakespeare è in grado di aprire qualsiasi cuore. E l’amore stesso diviene così lo strumento d’eccellenza per conoscere sé stessi, l’altro, il mondo, la poesia, la bellezza e la caducità. Sono un’opera inesauribile, tuttora fonte di dibattiti, teorie e innumerevoli interpretazioni.

I “Sonetti di William Shakespeare”, sono interpretati dalla calda voce di Augusto di Bono e commentati dal prestigioso liuto di Massimo Lonardi con la regia di Claudio Laiso.

18.09.17 “Alle meraviglie del creato”

19.09.17 “Quando quaranta inverni”

20.09.17 “Guardati allo specchio”

21.09.17 “Prodiga grazia”

22.09.17 “Quelle ore”

 

25.09.17 “Non lasciare quindi che l'aspra mano”

26.09.17 “Guarda”

27.09.17 “Tu che sei sol musica”

28.09.17 “E per paura di inumidire gli occhi”

29.09.17 “È infamia il tuo negare”

 

02.10.17 “Quel che invecchiando”

03.10.17 “Quando seguo l'ora”

04.10.17 “Oh, se tu fossi tuo!”

05.10.17 “Io non traggo i miei giudizi”

06.10.17 “Quando penso che ogni cosa”

 

09.10.17 “Ma perché non trovi”

10.10.17 “Chi crederà ai miei versi”

11.10.17 “Dovrai paragonarti”

12.10.17 “Tempo divoratore”

13.10.17 “Viso femmineo”

Ogni centesimo conta, ti aspettiamo

Seguici con