Consumi

Via libera all'imposta di circolazione

Il Gran Consiglio ha approvato l'accordo raggiunto martedì - Il nuovo calcolo entrerà in vigore il primo gennaio

  • 15 dicembre 2022, 18:39
  • 16 settembre 2023, 06:14
  • INFO
TiPress_426469.jpg

Luce verde del Parlamento ticinese all'ultimo momento possibile

  • Ti-Press
Di: sf

Il Gran Consiglio ticinese ha dato il via libera all'ultimo momento possibile all'imposta di circolazione, con il nuovo calcolo sul quale la gestione aveva trovato un accordo martedì. In aula c'è stato un solo voto contrario. Il nuovo calcolo dell'imposta entrerà quindi in vigore il prossimo primo gennaio.

Il compromesso raggiunto dalla Commissione della gestione prevede una distinzione delle auto prodotte prima o dopo il dieselgate, così come un aumento del coefficiente per le auto più inquinanti.

Il gettito fiscale previsto per il 2023 è di circa 81 milioni di franchi, una via di mezzo tra i 77 milioni caldeggiati dagli iniziativisti e gli 85 proposti dal Governo.

Gran Consiglio su imposta di circolazione

Il Quotidiano 15.12.2022, 20:00

Prove di compromesso sull'imposta di circolazione

Il Quotidiano 13.12.2022, 20:00

Correlati

Ti potrebbe interessare