Cultura e spettacoli

Il vecchio riprende vita

Riparazione, riutilizzo e trasformazione: una mostra al Museo nazionale di Zurigo passa in rassegna i metodi dell’economia circolare, dall’età della pietra fino ad oggi

  • 13 giugno, 15:46
  • 13 giugno, 15:46
Una creazione dello stilista vallesano Kévin Germanier, abito con stoffe, perline e paillettes scartate per esubero o imperfezioni

Una creazione dello stilista vallesano Kévin Germanier, abito con stoffe, perline e paillettes scartate per esubero o imperfezioni

  • Museo nazionale svizzero
Di: sdr

Una mostra che apre il 14 giugno al Museo nazionale a Zurigo, passa in rassegna i metodi dell’economia circolare dei materiali: riparazione, riutilizzo e trasformazione. Non si tratta di una pratica moderna benché la nozione sia relativamente recente: questa formula è esistita fin dall’inizio della storia umana.

Anche nel passato si producevano rifiuti ma prima dell’odierna società dell’usa e getta, il modo in cui venivano gestiti gli oggetti e le risorse era dettato da penuria e scarsità e, spesso, gli oggetti trovavano nuova vita.

La mostra - che si potrà visitare dal 14 giugno al 10 novembre 2024 - espone oggetti che sono stati rappezzati, riutilizzati e tramandati per generazioni, contribuendo a promuovere la consapevolezza dell’importanza della seconda vita delle cose.

I primi 100 giorni di Denise Tonella al Museo nazionale svizzero

Telegiornale 08.07.2021, 22:00

  • Svizzera
  • Zurigo
  • Museo nazionale svizzero
  • Museo nazionale
  • La seconda vita degli oggetti

Ti potrebbe interessare