Economia e Finanza

La FED alza i tassi ma frena

La Federal Reserve degli Stati Uniti, come previsto, aumenta il tasso d'interesse di mezzo punto, portandolo tra il 4,25 e il 4,5%

  • 14 December 2022, 19:41
  • 24 June 2023, 00:39
  • INFO
2022-06-15T050010Z_1701265270_RC217S9SFTZK_RTRMADP_3_USA-FED-INFLATION.JPG

La sede della Federal Reserve a Washington

  • Reuters
Di: ATS/SPI

La Federal Reserve (FED) ha annunciato mercoledì che aumenterà di mezzo punto il tasso d'interesse di riferimento. L'ordine di grandezza del rialzo era atteso e le previsioni degli economisti sono state rispettate. Con questa decisione, comunicata sul proprio sito, la banca centrale degli Stati Uniti porta la forchetta degli interessi tra il 4,25 e il 4,5%.

Si tratta del quinto aumento consecutivo, ma anche anche del primo rallentamento, visto che in precedenza i ritocchi erano stati di 75 punti base.

Le proiezioni economiche prevedono almeno un ulteriore aumento dei tassi di 75 punti base nel 2023. La FED valuta che "resterà appropriato" l'attuale ritmo di rialzo dei tassi d'interesse, e stima che i tassi sui Fed Funds raggiungeranno un picco del 5,25% nel 2023. Sempre a livello di previsione la crescita degli USA per il 2023 è stimata al +0,5% (contro il precedente 1,2%) e al + 1,6% nel 2024.

La decisione della FED anticipa, in un certo senso, le mosse della Banca nazionale svizzera (BNS) e della Banca centrale europea (BCE) che nella giornata di domani, giovedì, dovrebbero annunciare le loro contromosse per frenare l'inflazione.

Ti potrebbe interessare